Stile di Vita e Salute

Il concetto di Stile di Vita interessa varie discipline, quali l’epidemiologia, la sociologia e l’economia.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce lo Stile di Vita come il “modo di vivere globalmente considerato conseguente alla interazione di condizioni di vita in senso ampio e tipi di comportamento, come derivante da fattori socio-culturali e caratteristiche personali”.
Una definizione di tipo epidemiologica-operativa parla di Stile di Vita come quella “serie di comportamenti ritenuti capaci di influenzare a priori la salute e che si ritiene generalmente coinvolgano una varietà di libere scelte”.
Lo Stile di Vita presenta determinanti endogene (che si riconducono alla tipologia del carattere del soggetto) ed esogene (il cui momento trova origine nell’ambiente esterno), oltre a quelle che scaturiscono dalla loro interazione.
In sostanza possiamo considerare lo Stile di Vita come l’aggregazione delle decisioni personali, su cui l’individuo ha controllo, che influenzano la salute. Rischi autodeterminati, realizzati da stili di vita insani, possono contribuire a o causare malattie o morte.
L’alimentazione, l’attività fisica, il peso corporeo, le abitudini voluttuarie, l’ambiente lavorativo, i provvedimenti preventivi, il tipo di comportamento, lo stress e la condizione socio-economica sono le determinanti dello Stile di Vita correlati con lo stato di salute.

Fonte bibliografica: Pietrantoni, L. (2001). La Psicologia della Salute, Roma: Carocci.

Lascia un Commento

Related post